ORTODONZIA

ORTODONZIA

Non è mai troppo tardi!!! Ritrova la gioia di sorridere con questa branca dell’odontoiatria che affronta le anomalie di sviluppo e posizionamento dei denti.
L’ortodonzia si occupa infatti di prevenire e curare le anomalie derivanti dal mal posizionamento dei denti. Per prevenire al meglio queste alterazioni bisogna tempestivamente correggerle, diventa infatti fondamentale eseguire una visita in età pediatrica altrimenti possono andare a danneggiare l’estetica del volto e portare disturbi respiratori, masticatori e fonatori. Dopo un attento studio del caso, a qualsiasi età, verrà predisposto un piano di cura per ripristinare la funzionalità masticatoria raggiungendo il traguardo estetico riallineando i denti. Ad ogni età è possibile affrontare trattamenti ortodontici per migliore la salute della bocca ed avere un sorriso più armonioso.

Patologie trattate dall’ortodonzia:

  • Chiusura della bocca difficoltosa
  • Affollamento dentario
  • Difficoltà respiratorie
  • Asimmetria facciale

L’ortodonzia classica si pone l’obiettivo del riallineamento dei denti e raggiunge tale scopo principalmente attraverso l’uso di apparecchi ortodontici. Messi a contatto con i denti, questi apparecchi agiscono tramite una forza di trazione in grado di spostare le arcate ma senza danneggiare i denti. Questa tipologia di apparecchi si divide in: rimovibili e fissi. Gli apparecchi removibili, detti anche mobili, sono utilizzati in età pediatrica durante la fase iniziale della terapia ortodontica. Sono infatti i soggetti più giovani a richiederne l’uso, poiché durante la crescita e il passaggio dalla dentizione decidua alla permanente si possono verificare dei mal posizionamenti dentali. E’ proprio in questa età evolutiva che attraverso tali apparecchi mobili l’ortodonzista corregge e prepara le arcate per rifinire la dentatura con l’inserimento dell’apparecchio fisso. Gli apparecchi fissi si compongono di “brackets” e di archi metallici. I “brackets”, comunemente chiamati “attacchi”, vengono appunto attaccati ai denti e collegati tra loro da archi in metallo che consentono lo spostamento dei denti grazie ad una forza elastica. Gli apparecchi fissi richiedono un’attenzione particolare sia da parte del dentista, durante i controlli periodici, che del paziente. Quest’ultimo infatti, malgrado la presenza dell’apparecchio, deve essere accurato, preciso e costante nella pulizia quotidiana dei denti.

L’ortodonzia invisibile consiste nell’utilizzo di mascherine trasparenti personalizzate chiamate ‘Aligner’. Si tratta di un vero e proprio apparecchio invisibile. Queste particolari mascherine sono realizzate grazie a nuove tecnologie che permettono all’ortodonzista di pianificare in modo scrupoloso il risultato da raggiungere. Anche il paziente può averne un’anticipazione grazie alla simulazione computerizzata del modello 3D della propria bocca. Verranno messe in evidenza tutte le fasi del trattamento per una visione complessiva dell’obiettivo da raggiungere. Perché i denti vengano allineati e portati alla posizione adeguata, occorre sostituire con il medico periodicamente gli Aligner. Questa tecnica è adatta a tutti i pazienti, adulti e bambini, che intendono raggiungere un allineamento dentale senza l’utilizzo dei tradizionali apparecchi ortodontici. Le mascherine sono rimovibili, perciò consentono di mangiare, bere e lavarsi i denti senza disagi. Inoltre, sono state appositamente realizzate in resina trasparente per conferirne leggerezza e praticità.

CASI CLINICI

ortodonzia-1-1ortodonzia-1-2
CONTATTACI